Documento Unico di Programmazione (D.U.P.)

Secondo quanto enunciato dal decreto del ministero dell'Interno del 28 ottobre 2015 il nuovo Dup deve essere presentato dalla Giunta entro il 31 luglio 2016. Pertanto il Consiglio riceve, esamina, discute il Dup presentato a luglio e delibera. La deliberazione del Consiglio concernente il Dup può tradursi:
1. in una approvazione, nel caso in cui il documento di programmazione rappresenta gli indirizzi strategici e operativi del Consiglio;
2. in una richiesta di integrazioni e modifiche del documento stesso, che costituiscono un atto di indirizzo politico del Consiglio nei confronti della Giunta, ai fini della predisposizione della successiva nota di aggiornamento. La deliberazione del Dup presentato a luglio costituisce una fase necessaria del ciclo della programmazione dell'ente;

D.U.P.

Il decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, recante disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, definisce i dettami normativi da rispettare per rispondere ai fabbisogni informativi propri di tale rivoluzione contabile.
In tale ambito si inserisce il Documento Unico di Programmazione (D.U.P.).

Il Documento Unico di Programmazione, che sostituisce la relazione previsionale e programmatica, è lo strumento che permette l’attività di guida strategica ed operativa degli enti locali e consente di fronteggiare in modo permanente, sistemico e unitario le discontinuità ambientali e organizzative.
Il DUP si compone di due sezioni: la sezione strategica (SeS) e la sezione operativa (SeO). La prima ha un orizzonte temporale di riferimento pari a quello del mandato, la seconda pari a quello del bilancio di previsione.
La SeS sviluppa e concretizza le linee programmatiche di mandato di cui all’art. 46 comma 3 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 e individua, in coerenza con il quadro normativo di riferimento, gli indirizzi strategici dell’ente.
La SeO ha carattere generale, contenuto programmatico e costituisce lo strumento a supporto del processo di previsione definito sulla base degli indirizzi generali e degli obiettivi strategici fissati nella SeS del DUP.
Il contenuto della SeO, predisposto in base alle previsioni ed agli obiettivi fissati nella SeS, costituisce giuda e vincolo ai processi di redazione dei documenti contabili di previsione dell’ente.

La Xanto S.r.l. saprà supportarvi in ogni attività necessaria all’assolvimento degli obblighi richiesti dalla normativa vigente.
Per ulteriori chiarimenti di tipo normativo o per informazioni commerciali scriveteci pure all’indirizzo commerciale@xantoweb.com oppure contattateci al numero 0373-86937.